lezione n°11 _9 marzo 2010

Procederemo alla realizzazione della assonometria isometrica dei 2 gruppi di solidi da disegnare in proiezione ortognoale il 9 febbraio.

Oltre alle 2 composizioni realizzeremo, sempre in asosnometria isometrica, un cubo di 6cm di lato. all’interno di ognuna delle 3 facce visibili inscriveremo una ciconferenza in assonometrica disegnandole seguendo i 3 metodi possibili per disegnare le ellisse. metodo1: come per le circonferenze in scorcio in proiezione ortogonale possiamo procedere ad individuale gli 8 punti principali della circonferenza (l’incorcio dei due diametri principali e i due incroci con le diagonali del quadrato). Individuati i punti possiamo procedere con il curvilinee individuando le porzioni di curva che seguono l’andamento dei punti da unire.  metodo2: per dimensioni regolari (r=2cm, r=3cm etc) in assonometria isometrica possiamo disegnare le circonferenze che giacciono su piani paralleli ai piani di riferimento utilizzando direttamente l’ellissografo. metodo3: un disegno semplificato dell’ellissi può essere tracciato con il compasso seguendo il seguente procedimnto: partendo da ognuno dei due vertice ottuso del quadrato in assonometria (quelli giacenti sull’asse minore per intenderci) verrano tracciati due segmenti verso il punto medio dei lati opposti. Tracciare infine con il compasso i segmenti circolari come indicato in figura c (le freccie rosse indicano punto di applicazione e apertura di cui tenere conto).