la seconda lezione è sul chiaroscuro ovvero sulla tecnica grafica che ci permette di rappresentare i volumi attraverso la modulazione dei toni di grigio su foglio da disegno.

scarica la dispensa qui e il foglio con gli esercizi qui.

l’esercizio consiste nell disegnare uno studio-presentazione di un oggetto che avete con voi attraverso le viste principali (con particolare attenzione alle proporzioni come abbiamo visto la scorsa lezione) e qualche vista di insieme e di dettaglio (almeno una per tipo). ovviamente dovrete cercare di rendere il volume dell’oggestto scelto attraverso l’uso del chiaroscuro.

non è assolutamente necessario che il disegno sia fotorealistico ma piuttosto dovrebbe cogliere gli aspetti principali dell’oggetto. per quanto riguarda la composizione della tavola e il disegno vi consiglio di porre particolare attenzione al peso (spessore e intensità) delle linee con le quali disegnate in modo da mettere in evidenza i dettagli più significativi (cercando ad esempio di disegnare con un tratto più visibile i contorni principali dell’oggetto mettendone in evidenza il volume e tracciare con linee più sottili eventulai linee di costruzione o dettagli secondari). un altro suggerimento è quello di cercare di fare attenzione alla composizione della tavola nel suo complesso. spesso i disegni di studio presentano forme che fanno da sfondo agli oggetti presentati (servono a metterle in evidenza attraverso ombreggiature accennate che portano l’oggetto disegnato in primo piano). spesso questi disegni sono accompagnati da note scritte e parte e freccie cheindicano le direzioni di eventuali movimenti rotazioni dei componenti. le due immagini che seguono, tratte dal sito http://www.idsketching.com/ dovrebbero chiarire molto bene questi due concetti.

vi lascio un paio di link che possono essere utili e interessanti:

il primo è il blog di uno studente di design con i suoi impressionanti disegni (rendering con chiaroscuro di solidi di base) svolti durante un corso di disegno http://maphilip.blogspot.com/2009/08/design-drawing-1.html

il secondo invece è un set su flickr di una bravissima illustratice americana, specializzata in illustrazioni mediche molto realistiche, che si esercita copiando dal vero ogni giorno un oggetto di uso comune. vi consiglio di dare un occhiata e magari copiare qualche disegno (la copia di oggetti è sempre un buon esercizio per un disegnatore ma quando si è alle prime armi è utilissimo vedere come disegnatori con più esperienza affrontano oggetti, forme, materiali etc).

http://www.flickr.com/photos/redmeg8/sets/72157594356235123