7 novembre 

In classe abbiamo visto come il disegno sia uno degli strumenti più utili ad un designer in molte fasi del suo lavoro. Abbiamo identificato 3 momenti principali in cui il disegno può essere fondamentale:

– durante la fase creativa: schizzare può aiutarci a capire come risolvere i problemi progettuali incontrati (problemi funzionali, incastri, ricerca della line…). abbiamo chiamato questo tipo di disegni “schizzi progettuali“;

– durante la presentazione: il disegno può aiutarci a presentare il concept del nostro progetto (storyboard, istruzioni etc). abbiamo chiamato questo tipo di disegni con “funzione narrativa“;

– per realizzare l’oggetto: i rendering e i disegni tecnici descrivono i nostri progetti in modo chiaro e univoco rendendo la loro realizzazione possibile (tramite proiezioni ortogonali, assonometrie, sezioni, rendering con resa dei materiali). abbiamo chiamato questo tipo di disegni “disegni descrittivi“.

Gli esercizi da fare possono essere trovati cliccando qui. La prima consegna consiste nel trovare 3 immagini di disegni che rappresentino le tre categorie sopraelencate. Sono da realizzare anche due tavole di copia dal vero di spazi negativi (ovvero disegnare i contorni esterni di oggetti o composizioni di oggetti). nella scheda ci sono i dettagli su come realizzare le tavole mentre in questa dispensa (cliccare per scaricare) potete trovare alcune indicazioni interessanti sul concetto di spazio negativo e in che modo questo esercizio sia utile a migliorare le vostre abilità nel disegno (cercando di cambiare il modo in cui osservate gli oggetti).