21 novembre

Per svolgere gli esercizi di questa lezione sarà necessario usare un po’ di matite di diverse durezze (almeno un 2h, hb, 2b e magari anche un 4b o anche più morbida). Può essere molto utile anche avere una gomma pane e utilizzare un cartoncino un po’ più spesso della solita carta da stampante (cercando di ottenere grigi scuri e neri le sovrapposizioni di tratti saranno numerosi e il foglio leggero rischia di ondularsi molto). Per disegnare i rettangoli che coloreremo saranno necessarie le squadre.

Qui potete scaricare la scheda esercizi. per il secondo esercizio scegliete una immagine da copiare da questo file.

Il primo esercizio è sulle campiture (cioè nel colorare in modo omogeneo degli spazi dati). ci servirà per i prossimi esercizi sul chiaroscuro vero e proprio. Nella prima tavola cominceremo a capire come rendere e modulare i valori di grigio tra il bianco e il nero (o il grigio più scuro che riusciamo ad ottenere).Ci eserciteremo a realizzare 3 diverse scale di grigio. 1- la prima scala colorando, il più omogeneamente possibile, 5 rettangoli/quadrati separati da uno spazietto bianco cercando di concentrarci a realizzare grigi intermedi di valore tonale equidistante. 2- la seconda scala sarà un lungo rettangolo in cui cercherete di sfumare la campitura nel modo più omogeneo possibile dal bianco al nero. 3- L’ultima scala è da realizzare in 8 passaggi lasciando che i contorni dei rettangoli si tocchino.  la tavola da realizzare più o meno si dovrà presentare così :

la tavola si presenterà più o meno così...

Il secondo esercizio consiste nel copiare una immagine data cercando di rendere nel modo più fedele possibile i grigi. Ad ognuno di voi sarà assegnata una porzione di immagine da copiare, se riusciremo ad essere abbastanza precisi unendo le immagini si formerà una immagine in chiaroscuro più grande che fotograferemo durante la prossima lezione.