30 gennaio

Durante la prossima lezione cominceremo le revisioni individuali dei lavori svolti fino a questo momento. Mentre guarderemo i lavori siete invitati a svolgere una piccola esercitazione a coppie. L’esercizio, a cui dedicheremo 3 lezioni, consiste nell’analisi e rielaborazione di un oggetto a vostra scelta. Per la prossima settimana dividetevi quindi in coppie e scegliete un piccolo oggetto che posiate portare in classe per analizzarlo (può essere una boccetta di profumo, una caffettiera, un portafoglio, portachiavi o qualsiasi cosa presenti una forma realizzabile ma non troppo scontata e delle caratteristiche di materiali e dettagli che possono ispirare il disegno di altri oggetti… leggete la traccia della consegna per capire meglio).

l’analisi prevede alcune tavole obbligatorie ovvero:

  1. tavola tecnica : sono obbligatorie le proiezioni ortogonali con quote di massima (eventuali disegni tecnici supplementari a vostra discrezione). i disegni possono essere fatti a mano libera o con gli strumnti a seconda della complessità dell’oggetto (è importante che siano il più possibile precisi e fedeli),
  2. analisi oggetto: schizzi dell’oggetto, descrizione eventuale delle funzioni principali, eventuali movimenti delle parti,  disegni di dettagli, magari una foto, etc…
  3. tavola dei materiali: dovete indicare di cosa è composto l’oggetto e in quali parti. è necessario dare indicazioni su come è possibile in fase di rendering colorare gli oggetti rappresentati in modo da simulare i materiali in questione (indicazioni sulla tecnica da scegliere con tanto di esempio colorato sulla tavola). queste schede materiali saranno caricate nel blog e serviranno come risorsa comune per i prossimi disegni,
  4. tavola degli elementi stilistici: osservando il vostro oggetto scegliete insieme 3 caratteristiche che ritenete interessanti/caratterizzanti (es spigoli appuntiti, mix di plastica e metallo, linee curve, colori pastello, finiture sportive date da un certo tipo di cucitura, decori geometrici, etc etc) e disegnatele. queste caratteristiche scelte andranno rielaborate in nuovi oggetti che disegnerete (tavola 5)
  5. tavola progetto/oggetto: ogni componente del gruppo dovrà disegnare uno più oggettini nei quali vengano  rispettate le caratteristiche stilistiche scelte al punto 4. in questa tavola dovrete presentare l’eventuale percorso progettuale, le proiezioni ortogonali di massima e un disegno definitivo colorato dell’oggetto .

Ognuno di questi 5 punti deve essere svolto in 1 massimo 2 tavole e che saranno impaginate cercando di dare un ordine logico di lettura. il formato è a vostra discrezione (A4 o A3 possono andare benissimo). Potete aggiungere (per maggiore chiarezza) note, didascalie e brevi testi per spiegare le tavole ma trattandosi di una consegna per un corso di disegno quindi scrivete solo il necessario.

buon lavoro